giovedì 15 novembre 2012

'Alì ha gli occhi azzurri': esce il film con Ostia protagonista

Ostia, il lungomare di Roma, inverno. Due ragazzi di sedici anni, alle otto del mattino, rubano un motorino, fanno una rapina, e alle nove entrano a scuola. Nader e Stefano: uno è egiziano, ma è nato a Roma, l'altro è italiano ed è il suo migliore amico. Anche Brigitte, la fidanzata di Nader, è italiana, ma proprio per questo i genitori del ragazzo sono contrari al loro amore. Nader allora scappa di casa.
"Alì ha gli occhi azzurri - racconta Claudio Giovannesi - è un film che vuole raccontare l'adolescenza nella società multiculturale italiana di oggi: la vitalità e la complessità dell'adolescenza, la turbolenta ricerca di un'identità, che l'origine non italiana del protagonista di questa storia rende ancor più difficile. Nader diventa emblema della seconda generazione italiana: l'identità nel suo farsi, in bilico tra l'eredità della religione e della legge del padre e i costumi occidentali del presente italiano. A volte l'integrazione, nei territori più periferici, si confonde con l' omologazione, con la perdita della propria appartenenza culturale e religiosa, per sposare il presente nichilista della società dei consumi.
Ma, scegliendo di stare sempre accanto a Nader, solo un passo dietro di lui, le ragioni che prevalgono nella sua battaglia quotidiana sono quelle dell'adolescenza, con i suoi valori morali assoluti: l'amore vissuto senza confini e l'amicizia che è fratellanza. Protagonista del film è anche Ostia, il lido di Roma, la spiaggia di inverno, un territorio per sua natura più multietnico della capitale. Quasi tutto è raccontato attraverso il punto di vista di Nader: la posizione della macchina da presa è determinata dal suo sguardo, dal suo corpo e dalle sue azioni, in un pedinamento continuo e dinamico in metropolitana, a piedi, in motorino, sulla provinciale, avanti e indietro dalla periferia al centro: gli adolescenti non si fermano mai, non conoscono l'immobilità e noi viviamo l'azione del film insieme al loro movimento vitale, gioioso, chiassoso. Ma non c'è soluzione al conflitto che Nader porta dentro, tra amore e proibizione, tra la cultura di adozione e quella di appartenenza: resta solo la coscienza e la ricchezza della propria contraddizione".
'Alì ha gli occhi azzurri': esce il film con Ostia protagonista
Per festeggiare l'uscita del film e salutare il pubblico, il regista Claudio Giovannesi e il cast saranno presenti in sala, oggi, giovedì 15 alle ore 20,30 presso il Cineland.



Potrebbe interessarti:http://ostia.romatoday.it/ostia/ali-ha-gli-occhi-azzurri-cineland.html
Leggi le altre notizie su:http://www.romatoday.it/o seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809
Fonte: OstiaToday

Nessun commento:

Posta un commento

Ostia: al via la prima edizione della Sagra della Seppia, il programma della tre giorni

Ostia: Sagra della Seppia 19 20 21 ottobre, il programma „ Dopo l'ormai famose Sagra della Tellina al Borghetto dei Pescatori , Osti...