giovedì 1 ottobre 2009

Traffico sulla Cristoforo Colombo

Da "Il Messaggero" del 01 Ottobre 2009

Buongiorno mi chiamo Francesca e abito in zona Infernetto a Roma. La chiamo zona perchè è un dato di fatto ma in realtà è diventata una città nella città. Grazie a piani di costruzione regolamentati in vario modo è stato edificato a dismisura e questa condizione per diverse ragioni non cessa di esistere. Fino a qui niente di strano se non il fatto che molti abitanti, come me, hanno scelto di allontanarsi dal centro di Roma per avere una qualità di vita migliore e sopratutto per vivere condizioni che in città non sarebbero state possibili; naturalmente il problema traffico, in questi casi considerato serio, è stato comunque messo in preventivo.


Il traffico pesante sulla Via Cristoforo Colombo, che puntualmente blocca le zone di Malafede, Acilia, Axa, CasalPaolocco, Infernetto, Ostia e zone limitrofe, è l'incubo quotidiano con cui conviviamo ormai da troppo tempo e che, per forza di cose, pregiudica notevolmente i rapporti di lavoro, lo stato di salute, lo stato d'animo, etc. etc. Lo stesso è regolato, a volte, da vigili della Polizia Municipale che, non sempre sapientemente, fanno in modo che sia scorrevole.. Ma non si può dipendere dai vigili, dal loro umore e dalla loro capacità!

Molta gente non vive come me una situazione di tranquillità al lavoro e dico che fossi un capo ed avessi un dipendente che tutti i giorni arriva in ritardo non so quale sarebbe la reazione e la giusta conseguenza... Sono stati istituiti comitati di quartiere, è stato sottoposto il problema alla giunta ma nulla è stato risolto. La Via Cristoforo Colombo è una strada alberata che costeggia in parte la residenza estiva del Presidente della Repubblica. Personalmente non ho nulla contro il Presidente della Repubblica e sono grande amante della natura e degli alberi, anche secolari, ma forse si potrebbe cominciare a pensare che, se tolti (cosa che non vorrei mai, casomai farei saltare la residenza), possano essere la soluzione a questo grave, pesante, estremo ed invivibile problema. Concludo salutando con solidarietà tutti i compagni di sventura esauriti e stressati della mattina.

Francesca

1 commento:

  1. non sai come ti capisco, anche noi ogni mattina abbiamo lo stesso invivibile problema per entrare nella via del Mare da Acilia, dopo i lavori del tutto sbagliati che hanno fatto qualche anno fa. Quando hanno fatto un mese fa i lavori del sottopasso, le cose andavano meglio perchè avevano fatto una deviazione direttamente sulla via del mare per quelli che venivano dall'Ostiense - senza l'obbligo di uscire ad Acilia e rientrare nella via del mare che crea un ingorgo incredibile. Tra l'altro da lunedì scorso la situazione è notevolmente peggiorata, ma per caso ci sono problemi di lavori in corso sulla Colombo ????
    In bocca al lupo per il futuro,
    con solidarietà
    Stefania

    RispondiElimina

Discariche abusive di rifiuti speciali sul litorale: blitz della Finanza a Ostia e Fiumicino

Due aree di complessivi 16.000 metri quadri, utilizzate abusivamente per il conferimento e lo stoccaggio incontrollato di materiale di sc...